Il Sistema: un punto di riferimento per il futuro del risparmio energetico

140613-nuova-tariffa-pompe-di-calore
Ultime news Nuova Tariffa Elettrica per chi utilizza la Pompa di Calore

Nuova tariffa elettrica “Flat D1″ dedicata a chi utilizza la pompa di calore come fonte di riscaldamento primario.

Per tutti i clienti domestici che per il riscaldamento individuale dell’abitazione di residenza utilizzano unicamente pompe di calore elettriche come Acquainverter, la nostra pompa di calore trivalente, dal 1 luglio 2014 l’Autorità per l’Energia consente di sperimentare una nuova tariffa (chiamata D1), relativa ai servizi di rete e agli oneri generali di sistema.

La nuova tariffa (in c€/kWh) potrà essere applicata alle forniture di energia elettrica sia con contratti di mercato libero sia di maggior tutela e sarà costante, a prescindere dai consumi.

Questa novità dà il via ad una rivoluzione delle tariffe elettriche domestiche, che premieranno l’efficienza energetica e elimineranno i sussidi incrociati che finora ostacolavano non solo l’uso più razionale dell’energia ma anche la concorrenza tra operatori.
Ciò permette di incentivare la diffusione della pompa di calore trivalente Acquainverter e premiare il suo livello di efficienza. La nuova tariffa prevede infatti un costo del kilowattora costante, a prescindere dai consumi, riservato inizialmente ai soli consumatori che intendono riscaldare la propria abitazione esclusivamente con le pompe di calore, da applicare sia ai contratti elettrici di maggior tutela, eredità delle vecchie tariffe amministrate, sia alle famiglie che hanno deciso di passare ai contratti sul mercato libero.
Sotto la lente del regolatore è infatti l’intera struttura della bolletta, con l’intenzione di rivedere l’intero schema della progressività della tariffa eliminando o almeno ridimensionando i sussidi incrociati che riducono i margini concorrenziali tra operatori premiando i consumi ridotti e non l’uso efficiente dell’energia.

Questa nuova tariffa sarà introdotta a partire dal 1 luglio 2014, dopo una consultazione pubblica per definire gli aspetti operativi, e potrà essere applicata, a livello sperimentale e su base volontaria, agli utenti domestici che utilizzano la pompa di calore come unico impianto di riscaldamento e ai clienti residenti in abitazioni in cui è installata una pompa di calore.

Per usufruire della tariffa agevolata i clienti titolari di utenze domestiche in bassa tensione devono possedere i seguenti requisiti:
• essere dotati di contatore elettronico telegestito installato e in servizio;
• utilizzare nella propria abitazione di residenza anagrafica un sistema di riscaldamento unico a pompa di calore, entrato in funzione non prima del 1° gennaio 2008;
• il sistema di riscaldamento deve essere formato da una o più pompe di calore e sono ammesse esclusivamente integrazioni da generatori di calore alimentati a fonti rinnovabili;
• fornire il proprio consenso all’effettuazione di verifiche e controlli anche presso la propria abitazione;
• essere controparti di un contratto di vendita di energia elettrica con un venditore aderente.

Questa novità, assieme alla proroga delle detrazioni fiscali del 65% fino al 31 dicembre, conferma la direzione intrapresa dal mercato che favorisce il sistema di riscaldamento primario in pompa di calore, scelta in linea con i prodotti ed i servizi offerti da sempre da ECA Technology.

Di seguito La modulistica di Enel già a disposizione:
Clicchi qui per scaricare il modulo per la richiesta di adesione alla sperimentazione tariffaria (articolo 3, comma 2,della deliberazione 205/2014/R/eel) ed il relativo allegato per l’asseverazione. L’asseverazione dovrà essere sottoscritta da un tecnico abilitato qualora presso l’abitazione di residenza anagrafica del cliente sia presente, oltre alla pompa di calore elettrica, anche un generatore di calore alternativo.

Clicchi qui per scaricare il modulo da utilizzare per richiedere di rinunciare alla sperimentazione tariffaria (articolo 8, comma 1, della deliberazione 205/2014/R/eel).

Ulteriori informazioni inerenti i requisiti e le modalità di adesione, la possibile convenienza economica in diverse situazioni e le imprese di vendita di energia elettrica che offrono questa opportunità sono disponibili sul sito www.autorita.energia.it