Il Sistema: un punto di riferimento per il futuro del risparmio energetico

Davide-Bartesaghi
La parola agli esperti I vantaggi di un sistema testimoniati da un esperto

Davide Bartesaghi, nato nel 1964 a Giussano, giornalista, è fondatore e direttore delle riviste Solare Business, Solare B2B e Solare Termico, oltre che amministratore unico della società Editoriale Farlastrada. In precedenza è stato direttore editoriale presso la società Editoriale Duesse.
Si occupa anche di non profit: dal settembre 2010 è amministratore delegato della Cooperativa Sociale In-Presa di Carate Brianza.

D. L’obiettivo del risparmio energetico è sempre più centrale nell’ambito dell’economia domestica e industriale. Ritiene che un sistema in grado di integrare più componenti possa aiutare a raggiungere questo obiettivo?

R. Assolutamente sì. Il traguardo del risparmio energetico va perseguito mettendo in campo di volta in volta il mix di tecnologie e applicazioni più adatte alla singola situazione da affrontare. Questo non è un mercato dove si possano proporre soluzioni standard.

D. In questo momento si parla molto di energie rinnovabili e di risparmio energetico. Cosa ne pensa? Cosa suggerisce?

R. Il primo passo verso il risparmio energetico è (ovviamente) la riduzione dei consumi. Il secondo consiste nella valorizzazione delle energie rinnovabili . In particolare quelle in grado di favorire la diffusione di un modello di generazione distribuita (come ad esempio il fotovoltaico) dove punto di produzione e punto di consumo dell’energia elettrica possano coincidere.

D. La figura del progettista termotecnico è molto cambiata negli ultimi anni, anche a causa di normative sempre più stringenti. Con le nuove norme sul risparmio energetico sta diventando un professionista indispensabile nel settore dell’edilizia. Come definirebbe oggi il ruolo del termotecnico nella progettazione di un impianto?

R. Un esperto multidisciplinare in grado di mettere a disposizione le proprie conoscenze e le proprie competenze ad ogni singolo caso si trovi ad affrontare elaborando risposte e soluzioni tailor made.

D. Eca Technology System offre un pacchetto completo che comprende assistenza, supporto alla progettazione dell’impianto ed un unico referente per la fornitura di tutti prodotti. Quali possono essere i vantaggi che questo pacchetto può fornire? Crede che un sistema modulare e flessibile possa aiutare un termotecnico a raggiungere la soluzione progettuale ideale?

R. La flessibilità è ciò che il mercato richiede. In questo settore, inoltre, il successo di ogni azienda dipende soprattutto dalla capacità di supportare la clientela con servizi innovativi e ad alto valore aggiunto, prezzi competitivi e tempi certi.

D. La resa energetica di un edifico dipende da diverse soluzioni: secondo la sua esperienza quali sono i fattori che maggiormente incidono su tale resa (isolamento, serramenti, copertura, ecc)?

R. I migliori risultati si raggiungono non puntando su un singolo fattore, ma su un mix di soluzioni.
L’efficienza energetica di un edificio è un fattore che va costruito soprattutto in fase di progettazione e tiene conto di tutti i fattori citati: dalle caratteristiche dell’edificio, all’efficienza degli impianti, alla presenza di tecnologie in grado di produrre energia da fonti rinnovabili.

D. La riqualificazione energetica degli edifici è un tema molto importante in questo periodo. Ritiene che il sistema integrato sia una soluzione adeguata, nel completo rispetto delle normative?

R. Assolutamente sì.

La ringraziamo per la preziosa collaborazione.